La newsletter ad alta quota!
Life on...Facebook? 🌎
Ottobre 2021

Life on...Facebook? 🌎

15 ottobre 2021

 

Siamo solo alla metà del mese che già ottobre si sta dimostrando bello intenso.

Perché è successa una cosa, una cosa specifica che ha fatto tremare il mondo intero. Più delle elezioni, del Covid, del green pass sì o green pass no, delle manifestazioni neofasciste, della situazione in Afghanistan eccetera eccetera eccetera...

Una cosa ha scosso l'opinione pubblica mondiale (rullo di tamburi) il down di Facebook


Essere on line o on life?

 

Io immagino la scena.

Squilla il telefono. Drin drin drin

- Sì, pronto?
- Ah Marché amo fatto 'n casino! Qui sta annà tutto pe l'aria...

Zuckerberg.jpg
















- Mortacci vostra, nun ve posso lascià soli n'attimo. Mò vengo!

Ecco, così immagino la conversazione tra Mark Zuckerberg e il collaboratore che è rimasto con il cerino più corto in mano!
E mentre il buon "Marchetto" sudava freddo, intanto Jack Dorsey se la godeva...

La sera del 4 ottobre, quindi, il mondo intero per sei ore si è fermato, la terra ha tremato.

E ora che si fa? Qualcuno si continuava a chiedere. Altri hanno spento e riacceso il telefono compulsivamente, altri, tipo me, non se ne sono neanche accorti e molti si sono finalmente resi conto che tra le funzionalità che lo smartphone offre c'è anche la possibilità di chiamarle le persone.

Non solo messaggi vocali di 10 minuti (10 minuti!), ma anche chiamate, le vecchie e care chiamate!

Ovviamente moltissimi hanno parlato di attacco informatico, ma Facebook ha dichiarato quanto segue (ATTENZIONE, DA LEGGERE SOLO IN CASO DI NERDITUDINE!):

“Durante uno di questi lavori di manutenzione di routine, è stato dato un comando (...) che senza volere ha mandato offline tutte le connessioni nella nostra rete backbone, disconnettendo i data center di Facebook. I nostri sistemi sono progettati per verificare comandi come questi e prevenire errori del genere, ma un bug nello strumento di verifica/controllo ha impedito di fermare il comando. Il cambio ha causato una completa disconnessione delle connessioni del nostro server tra i data center e internet. Questa perdita di connessione ha causato un secondo problema che ha aggravato la situazione. Uno dei compiti affidati alle nostre strutture più piccole è rispondere alle richieste DNS, la rubrica di internet, che permette di tradurre i nomi web digitati nel browser in specifici indirizzi IP. Queste queries di traduzione ricevono risposta da parte dei name server autoritativi che occupano noti indirizzi IP, che poi sono pubblicizzati al resto di internet attraverso un altro protocollo chiamato BGP. I nostri DNS server disabilitano quegli annunci BGP se non possono parlare ai nostri data center, perché questo indica un problema nella connessione di rete (...)  il risultato finale è che i nostri server DNS sono diventati irraggiungibili anche se ancora operativi. Ciò ha reso impossibile per il resto di internet trovare i nostri server".

"Gli ingegneri hanno poi trovato due ostacoli”, prosegue Facebook: “non era possibile accedere ai data center attraverso mezzi normali; e la perdita totale di DNS ha rotto molti strumenti interni usati per investigare e risolvere disservizi come questi. Allora abbiamo mandato ingegneri in loco nei data center per risolvere il problema e far ripartire il sistema. Ma c’è voluto del tempo, perché le strutture sono progettate con alti livelli di sicurezza fisici e sistemi di sicurezza. Difficile arrivarci e quando ci sei dentro, hardware e router sono progettati per essere difficili da modificare anche quando hai accesso fisico agli stessi".

Insomma, Mark e i suoi hanno passato proprio 'na giornata de ehm...una bruttissima giornata!


Tecnologia e umanità

 

Ma prima di salutarti e di augurarti una splendido fine settimana vorrei condividere con te questo video molto molto molto bello. Per commemorare il decimo anniversario della scomparsa di Steve Jobs, Apple gli ha dedicato questo cortometraggio.

Allo stesso modo, precisamente il 23 ottobre di 19 anni fa, lo stesso Steve Jobs presentava al mondo intero l'iPod.

Ecco il video 👇

Celebrating-Steve.JPG


Ti saluto

 

Bene, anche per questo mese è arrivata l'ora dei saluti.

Come sempre tu mi regali il tuo tempo e io provo a ricambiare scegliendo per te articoli e approfondimenti che sono sicura potranno esserti utili. Questa volta ho scelto per te anche una guida molto interessante da scaricare.

E allora, ecco per te:


Maria De Giorgio

Informazioni più precise?

 
Lascia un tuo recapito e ti ricontattiamo noi.

NON SEI ANCORA ISCRITTO ALLA NOSTRA NEWSLETTER?

 
Iscriviti e riceverai:
  • Articoli selezionati e aggiornati di tecnologia e informatica 
  • Pillole  fresche freche di pubblicazione dal nostro blog 
  • Storie e curiosità sulla 3CiME Technology, per raccontarti di noi. Perché “Happiness only real when shared
 Tutto questo solo 1 volta al mese. Che aspetti? Dai, salta su!
Inserisci il codice di sicurezza*:
 Security code
Iscriviti alla newsletter

Registrati alla newsletter, compila il form:

Inserisci il codice di sicurezza*:
 Security code
3CiME Technology S.r.l.
Via di Corticella 89/2
40128 - Bologna
Trovaci su Google Maps
Telefono*: +39 0514070383
Fax: +39 0514072152
E-mail: info@3cime.com
PEC: 3cime@legalmail.it
P.IVA - C.F. IT 02817851203